The page you're viewing is for Italian (EMEA) region.

Investors

The page you're viewing is for Italian (EMEA) region.

Edge Economy – Ottenere un ritorno sull'investimento dall'edge

Robert Linsdell •

Benvenuti al mio ultimo articolo su “The Edge of the network” Abbiamo visto nei dettagli quasi ogni aspetto, ma non abbiamo ancora toccato un'area: in che modo questo può giovare ai miei profitti?

In primo luogo, la buona notizia è che può giovare. La Tecnologia Edge ha il potere di portare risparmi sia diretti che indiretti a qualsiasi azienda in Australia e Nuova Zelanda.

Abbiamo condotto delle ricerche in merito utilizzando le nostre soluzioni edge rispetto a una configurazione di data center tradizionale e abbiamo scoperto che in cinque anni le imprese in cinque anni hanno potuto risparmiare oltre il 50 per cento sui costi totali del data center.

Esaminiamo quindi alcuni dei modi in cui il vostro business potrebbe aumentare i profitti con l'edge.

Area di risparmio

Il vantaggio più evidente in termini di costi per la tecnologia edge come nel caso dei data center modulari è che non necessitano di un ambiente costruito ad hoc. Sono già di per sé un ambiente .

La progettazione e la costruzione dei data center tradizionali può costare centinaia di migliaia o addirittura milioni di dollari, a seconda di molteplici fattori come le dimensioni e il tipo di industria. Ma in ogni caso, i costi sono ingenti.

Data center più piccoli e intelligenti possono essere inseriti più facilmente sul posto, e nel loro formato più piccolo hanno un ingombro assoluto minimo. Non comportano altro che un normale armadio di archiviazione e possono essere ordinati con consegna il giorno successivo e implementati in meno di un giorno.

Riduzione dei consumi e aumento della PUE

Se siete in Australia e siete il proprietario o il gestore un'azienda, ma anche semplicemente se avete prestato attenzione alle vostre ultime due bollette dell'elettricità di casa, potreste aver notato un aumento piuttosto notevole dei costi che state pagando.

Da luglio 2017, i fornitori di energia in tutta l'Australia hanno aumentato non poco i prezzi dell'elettricità e del gas. In Australia Meridionale, l'aumento medio è stato di quasi il 20 per cento, e altri Stati non sono molto lontani.

I data center consumano tantissima energia. Qualsiasi risparmio che si può fare ora ha un impatto ancora maggiore rispetto a prima in quanto, a fronte degli aumenti dei prezzi, l'infrastruttura edge può fare molto per ridurre le bollette energetiche.

Purtroppo, i data center fisici sono spesso inefficienti dal punto di vista energetico e, sebbene esistano molti modi per migliorarne l'efficienza, è difficile battere un data center modulare nella riduzione dei consumi.

Il nostro SmartCabinet™, un data center a rack singolo completamente integrato che contiene protezione dell'alimentazione, distribuzione dell'alimentazione, raffreddamento, monitoraggio e gestione delle infrastrutture, utilizza UPS e tecnologia di raffreddamento di altissimo livello per offrire un’efficienza energetica (PUE - power usage effectiveness) inferiore a 1,6. Per un data center tipico - sempre in funzione delle dimensioni, dell'industria e di una serie di altri fattori - sarebbe di almeno 2,5.

I risparmi potrebbero non fermarsi neanche lì – ad esempio, un'azienda del Nuovo Galles del Sud con i requisiti per ottenere il certificato governativo di risparmio energetico (ESC) potrebbe ricevere un'ingente sovvenzione per risparmi energetici reali e previsti nell'ambito del programma, mostrando come sta riducendo i consumi a lungo termine.

Il numero più importante è uno

I risparmi energetici, così come l'eliminazione della necessità di costruire un ambiente apposito per il data center, sono verosimilmente i primi vantaggi di cui le aziende si accorgono quando scelgono l'edge, ma i risparmi non finiscono qui.

I data center di solito contengono un corposo mix di soluzioni di diversi fornitori. Trattare con più fornitori significa avere a che fare con più richieste di preventivi, più contratti di acquisto, più termini di pagamento e relazioni con più fornitori, magari non tutte facili. Tutto questo comporta un forte aumento del tempo e dell'energia spesi, a scapito del business.

Inoltre, i direttori finanziari (CFO) e i reparti acquisti amano molto il consolidamento dei fornitori, specie se un determinato fornitore può dare anche la soluzione migliore. La tecnologia edge semplifica il processo di acquisto e se qualcosa va storto la responsabilità sarà facilmente identificata.

L'edge è maturo per essere distribuito in Australia. Le aziende che scelgono questo percorso capiranno il ritorno (ROI) che l'edge può portare, assieme a un ambiente IT semplificato e più agile da avviare. Ai direttori informatici (CIO) e ai dipartimenti IT viene già detto di diventare più reattivi e si affida loro il compito di adottare tecnologie basate sulla "terza piattaforma", come quella mobile, dei social media, del cloud e dei big data.

Cambiare il modo di guardare all'edge e all'intero ambiente IT della vostra azienda può farvi risparmiare tempo e denaro e aiutarvi a trasformare l'IT in un centro di profitto e in un hub per generare nuovi servizi digitali in grado di soddisfare gli obiettivi aziendali.

INVESTORS
Presentazione

Lingua & Ubicazione